Ti stai chiedendo come scegliere i migliori pneumatici invernali 2020 per la tua auto? In questo articolo, oltre alla classifica delle migliori gomme da neve di quest’anno, puoi leggere la nostra guida all'acquisto e capire quali sono le caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione durante la scelta degli pneumatici.

La stagione fredda si avvicina e con essa la necessità per chi guida di pensare al cambio gomme invernale 2020. Per gli automobilisti c’è tempo dal 15 ottobre al 15 novembre per montare le gomme da neve, mettersi in regola ed evitare multe salate.

Quando si parla di pneumatici, specialmente se invernali, è importante scegliere i migliori in base alla propria auto e alle proprie esigenze. Solo così è possibile guidare in piena sicurezza in qualsiasi condizione climatica e su qualsiasi tipologia di asfalto. Per questo ti proponiamo una guida all'acquisto delle migliori gomme termiche del 2020 per auto, SUV e furgoni, basata sui risultati dei test effettuati dal Touring Club Svizzero e da ADAC su diverse marche e sottomarche.

Come sono stati svolti i test?

Il Touring Club Svizzero e ADAC rappresentano due vere e proprie istituzioni in fatto di test pneumatici, grazie all'affidabilità delle prove effettuate e ai controlli rigidi sui risultati. Entrambi gli enti hanno svolto i test su 2 diverse misure: la misura 235/55 R17 per SUV e furgoni (13 gomme testate) e la 205/55 R16 per utilitarie ed auto di fascia media (15 gomme testate).

Ogni gomma invernale è stata valutata in base ad alcuni parametri fondamentali come la sicurezza, le prestazioni, il comfort, la tenuta su asfalto asciutto e su asfalto bagnato, l’aderenza su fondo ghiacciato, la rumorosità, l’indice di usura, i consumi e l’impatto sull'ambiente.

Test Touring Club Svizzero

Il Touring Club Svizzero ha scelto una scala di valutazione delle gomme con 5 valori possibili:

  • - Eccellente
  • - Molto consigliata
  • - Consigliata
  • - Consigliata con riserva
  • - Non consigliata
Classifica migliori pneumatici invernali per SUV e Furgoni (235/55 R17)
  1. Michelin Pilot Alpin 5 | Molto consigliato
  2. Esa + Tecar Supergrip Pro | Consigliato
  3. Goodyear UltraGrip Performance + | Consigliato
  4. Dunlop Winter Sport 5 SUV | Consigliato
  5. Vredestein Wintrac PRO| Consigliato
  6. Nokian WR Snowproof | Consigliato
  7. Bridgestone Blizzak LM005 | Consigliato
  8. Kleber Krisalp HP3 | Consigliato
  9. Pirelli Winter Sottozero 3 | Consigliato
  10. Cooper Discoverer Winter | Consigliato
  11. Fulda Kristall Control SUV | Consigliato
  12. Continental WinterContact TS 850 P | Consigliato
  13. Semperit Speed-Grip 3 SUV | Consigliato con riserva
Classifica migliori pneumatici invernali Utilitarie e fascia medio bassa (205/55 R16)
  1. Bridgestone Blizzak LM005 | Molto consigliato
  2. Michelin Alpin 6 | Molto consigliato
  3. Dunlop Winter Sport 5 | Molto consigliato
  4. Hankook i*cept RS2 | Molto consigliato
  5. Maxxis Premitra Snow WP6  | Molto consigliato
  6. Falken Eurowinter HS01 | Consigliato 
  7. Continental WinterContact TS860 | Consigliato
  8. Goodyear UltraGrip 9+ | Consigliato 
  9. Sava Eskimo HP2 | Consigliato
  10. Toyo Observe S 944 | Consigliato 
  11. Pirelli Cinturato Winter | Consigliato 
  12. Giti GitiWinter W1 | Consigliato
  13. Semperit Speed-Grip 3 | Consigliato con riserva
  14. King Meiler Winter Tact WT81 | Non consigliato
  15. Tristar Snowpower HP | Non consigliato

Test ADAC

Anche L’ADAC (automobilclub tedesco) ha scelto 5 possibili giudizi per classificare gli pneumatici da neve:

  • - Molto bene
  • - Buono
  • - Soddisfacente
  • - Abbastanza soddisfacente
  • - Insufficiente
Classifica migliori pneumatici invernali per SUV e Furgoni (235/55 R17)
  1. Michelin Pilot Alpin 5 | Buona
  2. Esa + Tecar Supergrip Pro | Soddisfacente
  3. Goodyear UltraGrip Performance + | Soddisfacente
  4. Dunlop Winter Sport 5 SUV | Soddisfacente
  5. Vredestein Wintrac PRO| Soddisfacente
  6. Nokian WR Snowproof | Soddisfacente
  7. Bridgestone Blizzak LM005 | Soddisfacente
  8. Kleber Krisalp HP3 | Soddisfacente
  9. Pirelli Winter Sottozero 3 | Soddisfacente
  10. Cooper Discoverer Winter | Soddisfacente
  11. Fulda Kristall Control SUV | Soddisfacente
  12. Continental WinterContact TS 850 P | Soddisfacente
  13. Semperit Speed-Grip 3 SUV | Sufficiente
Classifica migliori pneumatici invernali Utilitarie e fascia medio bassa (205/55 R16)
  1. Bridgestone Blizzak LM005 | Buona
  2. Michelin Alpin 6 | Buona
  3. Dunlop Winter Sport 5 | Buona
  4. Hankook i*cept RS2 | Buona
  5. Maxxis Premitra Snow WP6  | Buona
  6. Falken Eurowinter HS01 | Soddisfacente
  7. Continental WinterContact TS860 | Soddisfacente
  8. Goodyear UltraGrip 9+ | Soddisfacente 
  9. Sava Eskimo HP2 | Soddisfacente
  10. Toyo Observe S 944 | Soddisfacente 
  11. Pirelli Cinturato Winter | Soddisfacente 
  12. Giti GitiWinter W1 | Soddisfacente
  13. Semperit Speed-Grip 3 | Sufficiente
  14. King Meiler Winter Tact WT81 | Inadeguata
  15. Tristar Snowpower HP | Inadeguata

Commento generale alle classifiche

La prima cosa che salta all’occhio guardando le 2 classifiche è che il Touring Club Svizzero e ADAC concordano pienamente sui risultati dei test, sia riguardo la misura 235/55 R17 per SUV e furgoni che la misura 205/55 R16 per utilitarie e auto della classe medio-bassa. Emerge quindi un quadro molto preciso di quali siano i migliori pneumatici invernali 2020.

Entrando nello specifico, per la grandezza 235/55 R17 solo le Michelin Pilot Alpin 5 hanno superato brillantemente i test ottenendo un giudizio molto positivo, allo stesso modo un solo pneumatico invernale non è risultato all'altezza ed è stato declassato. Le restanti 11 gomme termiche sono state giudicate soddisfacenti presentando grandi punti di forza ma anche qualche lacuna. 

La situazione migliora notevolmente guardando alla classifica per la grandezza 205/55 R16, dove su 15 pneumatici da neve troviamo ben 12 risultati positivi, una gomma consigliata con riserva e solamente 2 pneumatici che hanno deluso le aspettative. Nelle prime 5 posizioni troviamo le gomme termiche che hanno superato brillantemente i test, distinguendosi in particolar modo per l’ottima aderenza e la tenuta di strada. Bisogna sottolineare come quattro di esse appartengano a grandi marchi (Bridgestone, Michelin, Dunlop, Hankook), mentre al quinto posto troviamo con piacevole sorpresa le americane Maxxis Premitra SnowWP6, ottime per rapporto qualità-prezzo.

Le Top 3 nel dettaglio

Migliori pneumatici invernali 2020 - Misura 235/55 R17 - SUV e Furgoni

Migliori pneumatici invernali 2020- Misura 205/55 R16 - Utilitarie e Auto di fascia medio-bassa

Come scegliere i migliori pneumatici invernali per la tua auto?

Fino ad ora ti abbiamo semplicemente mostrato quelle che sono state giudicate le migliori gomme termiche del 2020 per SUV, furgoni ed utilitarie.

Adesso vogliamo aiutarti nella scelta d’acquisto, dandoti tutte le informazioni più importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un pneumatico invernale. Ci sono alcuni aspetti che proprio non puoi trascurare per scegliere il modello di gomma invernale più adatto per la tua automobile:

  1. MISURA DELLE GOMME
  2. TIPOLOGIA DI PNEUMATICO
  3. BATTISRADA
  4. ADERENZA SU ASFALTO BAGNATO
  5. RESISTENZA ALL'USURA
  6. CONSUMI

MISURA DELLE GOMME

La misura è senza dubbio il primo dato da guardare con attenzione quando si acquista uno pneumatico. Ogni auto è fatta per supportare solo alcune grandezze di gomma, quindi prima di focalizzarti su marche e modelli in vendita è fondamentale filtrare solo le misure in linea con le tue esigenze. Trovare le misure di gomma adatte per la tua auto è semplice, sono infatti indicate nel libretto di circolazione della vettura.

TIPOLOGIA DI PNEUMATICO: M+S VS 3PMSF

La prima grande differenza che è bene tenere in considerazione è quella tra pneumatici invernali M+S e pneumatici invernali 3PMSF poiché tra queste due tipologie possono esserci discrete differenze di prestazioni e di prezzo. Le gomme da neve che sul lato riportano la sigla M+S (Mud e Snow, ovvero fango e neve) sono gomme le cui caratteristiche superiori di tenuta in condizioni tipicamente invernali vengono autodichiarate direttamente dai produttori, senza il vaglio di autorità esterne. Chi produce lo pneumatico da neve, può apporvi liberamente questa sigla in fase di omologazione, senza alcun obbligo di legge utile a comprovare la sua reale superiorità di performance in condizioni di freddo. Molto diversa è la situazione per quelle che vengono definite gomme termiche “alpine”, ovvero quelle che riportano sul lato il tipico simbolo 3PMSF (3 peak mountain snowflake) che raffigura una montagna a 3 punte con all’interno un fiocco di neve. A differenza dei M+S, gli pneumatici invernali 3PMS sono stati sottoposti a test specifici e hanno superato l’omologazione prevista dal regolamento comunitario 117 dell’Unione Europa. La loro performance su asfalto innevato e con temperature rigide (anche di molto sotto lo 0°) è garantita da test scrupolosi, anche per questo le loro prestazioni sono migliori rispetto a quelle delle gomme termiche M+S. Oltre all’aspetto normativo, ci sono anche elementi tecnici che rendono le gomme termiche “alpine” migliori: una mescola più morbida rispetto alle M+S e un disegno del battistrada lamellare con un numero maggiore di incavi per garantire una maggiore aderenza sul fondo innevato.

BATTISTRADA

Nella scelta del migliore pneumatico invernale il battistrada gioca un ruolo fondamentale. Sono proprio il disegno e la morbidezza del battistrada a determinare le prestazioni su fondo innevato o ghiacciato. Tutte le marche principali di gomme effettuano studi lunghi anni per trovare un disegno più performante e migliorare ulteriormente i propri standard di qualità. Le gomme termiche sono generalmente caratterizzate da un maggiore numero di lamelle flettenti e da una fitta rete di incavi per favorire la manovrabilità in condizioni tipicamente invernali.

ADERENZA SU ASFALTO BAGNATO

Come è logico che accada nel periodo invernale, vi troverete spesso ad usare le gomme termiche su asfalti irregolari e in condizioni climatiche molto differenti rispetto a quelle estive (bagnato, neve, ghiaccio). Uno dei parametri più importanti che dovete considerare quando acquistate gli pneumatici da neve è senza dubbio il livello di aderenza sul bagnato. Questo è un aspetto sul quale non conviene fare compromessi se si vuole guidare in completa sicurezza. Viste le condizioni climatiche avverse tipiche dell’inverno e le abbondanti piogge, è fondamentale scegliere un pneumatico con un’eccellente tenuta di strada su fondo bagnato. Un buon grado di aderenza significa tempi di frenata ridotti e un minore rischio di incidenti, scongiurando anche il pericoloso fenomeno dell’aquaplaning. Ogni pneumatico in vendita è stato sottoposto a test specifici per verificare la tenuta su asfalto bagnato e ha ricevuto una valutazione, la cosiddetta classe di aderenza che può variare dalla A alle E.

RESISTENZA ALL'USURA

L’usura eccessiva delle gomme è uno dei principali fattori che influisce negativamente sulla sicurezza di guida, per questo è importante controllare con frequenza lo stato del battistrada per verificarne lo spessore. Per legge sono stati stabiliti dei limiti di spessore sotto ai quali la guida viene considerata non sicura e gli automobilisti rischiano una multa fino a 78 euro e, in casi gravi, il fermo amministrativo del veicolo e la decurtazione di 2 punti della patente.

Secondo la normativa lo spessore soglia del battistrada sotto al quale non bisogna scendere è di 1,6 mm, anche se secondo test di settore si registra un calo delle prestazioni e della sicurezza di guida già a 3-4 mm. Durante la scelta delle gomme migliori per l’inverno è importante considerare che quelle termiche hanno una resistenza all’usura molto maggiore rispetto alle 4 stagioni, quindi il loro battistrada si consuma molto più lentamente.

Vuoi sapere come controllare il grado di usura dei tuoi pneumatici? È semplicissimo e puoi farlo da solo in pochi minuti. Ogni pneumatico è infatti dotato di un indicatore di usura all’interno della scanalatura principale, si tratta di un piccolo tassello alto 1,6 mm posizionato in linea con il logo della marca o con la sigla TWI (Tread Wear Indicator) che in italiano significa proprio “indicatore di usura del battistrada). Quando il battistrada arriva allo stesso livello del tassello, significa che è troppo consumato per garantire la sicurezza di guida e non è più a norma di legge. Per agevolare l’operazione è importante parcheggiare la vettura in piano e poi ruotare lo sterzo per avere una visione migliore del battistrada dello pneumatico.

In alternativa puoi sfruttare un metodo “fai da te” molto famoso, quello della moneta. Ovviamente si tratta di un test meno preciso ma che comunque può dare un’idea generale dello stato di usura. Per quanto riguarda le gomme per l’inverno non dovrai far altro che inserire una moneta da due euro nella scanalatura principale, se il bordo argentato della moneta è più alto della scanalatura significa che il battistrada è usurato e gli pneumatici sono da cambiare.

CONSUMI

Un ultimo aspetto da considerare quando si scelgono gli pneumatici invernali è il loro livello di efficienza sui consumi di carburante. Scegliendo quelli giusti è infatti possibile risparmiare ogni anno una notevole cifra in rifornimenti alle pompe di benzina. Un fattore decisivo che influisce fortemente sui consumi della vettura è quello della resistenza al rotolamento delle gomme, più la resistenza è bassa e più il consumo medio di carburante cala. Scegliere lo pneumatico in grado di farti risparmiare è facile, per legge infatti ogni gomma realizzata in Europa dev’essere contrassegnata con una lettera che ne indica la classe di efficienza energetica. I livelli sono 7 e vanno da “A” a “G” con un grado di efficienza decrescente.

DICONO DI NOI

gommego.com Valutazioni su ekomi.it

I nostri consigli per la tua sicurezza

  • Cambia le gomme entro i termini previsti dalla legge. Oltre ad evitare sanzioni amministrative potrai guidare senza preoccupazioni su qualsiasi fondo stradale. Rimandare il cambio gomme per sfruttare ancora le gomme estive non è una buona idea e spesso può risultare pericoloso.

  • Controlla periodicamente la pressione dei tuoi pneumatici (almeno una volta al mese). Una gomma con la giusta pressione oltre a garantire la sicurezza di guida permette di risparmiare carburante grazie ad una minore resistenza al rotolamento.

  • Durante il periodo invernale verifica il livello di usura del tuo battistrada. Lo spessore del battistrada di una gomma invernale non dovrebbe scendere sotto i 4 mm per garantire la massima sicurezza.